Ballottaggio Roma 2021, Calenda al seggio: “Con aria mesta ho fatto il mio dovere”

“Con aria mesta ma ho fatto il mio dovere”, così Carlo Calenda ha scritto su Twitter nel primo giorno in cui si vota al ballottaggio per il sindaco di Roma.

L’ex candidato al Campidoglio non è riuscito ad accedere al secondo turno, ma nonostante questo nei due giorni decisivi per Roma ha voluto dare il buon esempio pubblicando una foto mentre mette nell’urna la scheda elettorale.

Non è mancato anche il tweet per invitare i cittadini a esprimere la loro preferenza, facendo percepire come sia ancora presente l’amaro in bocca della sconfitta del 4 ottobre. “Andate a votare. Il voto è la potenza del cittadino e l’essenza della democrazia. Anche quando gli esiti di questo processo ti fanno parecchio inca…re”.

Calenda si era presentato come candidato sindaco, insieme all’uscente Virginia Raggi, Enrico Michetti e Roberto Gualtieri, i due vincitori al primo turno. Il leader di Azione alla fine il 3 e il 4 ottobre ha raggiunto solo il 19,81% di voti, arrivando terzo dopo i candidati di centrodestra e di centrosinistra e prima della sindaca, che ha raggiunto solo il 19,09%.

Andate a votare. Il voto è la potenza del cittadino e l’essenza della democrazia. Anche quando gli esiti di questo processo ti fanno parecchio incazzare. ??

— Carlo Calenda (@CarloCalenda) October 17, 2021

L’europarlamentare per il ballottaggio del 17 e 18 ottobre si è schierato a favore di Roberto Gualtieri, ribadendo però la sua intenzione di rimanere all’opposizione.

Argomenti

Ultime Notizie

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui