‘Ndrangheta ad Anzio, spuntano le minacce ai politici: “Ti lascio per terra a sanguinare”

Pronti a sostenere un piccolo esercito di candidati del centrodestra per garantirsi l’assegnazione di appalti pubblici. E pure a picchiare i politici che non tutelavano i loro “interessi”, lasciandoli “per terra a sanguinare”.

Quella che la Direzione distrettuale antimafia di Roma ritiene essere una locale di ‘ndrangheta costituita tra Anzio e Nettuno, che da oltre 20 anni detterebbe legge sul litorale romano e con a capo il pregiudicato Giacomo Madaffari, secondo gli inquirenti non si faceva scrupoli a minacciare il ricorso alle maniere forti quando c’era da eliminare altri imprenditori interessati ai lavori assegnati dal Comune.

Ultime Notizie

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui